Composizione dell’olio di oliva

L’olio di oliva è composto in gran parte da trigliceridi.

Gli acidi grassi più rappresentati sono l’oleico, il linoleico e il palmitico.

Ricco in giusta misura di acidi grassi insaturi, così come richiesto dalla moderna dietologia, tra i costituenti minori, ma non per questo meno importanti, contiene betacarotene (provitamina A), tocoferoli (vitamina E) e tutta una serie di sostanze antiossidanti (composti fenolici) importantissime sia per la conservazione dell’olio, che per l’aspetto nutrizionale ed antinvecchiamento (antagonisti dei radicali liberi).

Importanti sono anche i fitosteroli, per la loro azione regolatrice sull’assorbimento del colesterolo.

L’olio extravergine di oliva, per le sue doti peculiari e per la sua bassa acidità, è il miglior tipo di condimento da usare a crudo.

Fonte: Oro Verde dell’Umbria