Olio extravergine

LA CLASSICA BRUSCHETTA

Semplice ed intramontabile, la bruschetta è il modo più rapido, secondo me il migliore, per assaggiare l’olio nuovo nella completezza delle sue principali caratteristiche: il suo particolare gusto piccante ed amarognolo, il suo incredibile profumo intenso e il suo incredibile colore verde.

Mi raccomando, dopo averla condita fatela impregnare premendo e strusciando la fetta di pane sul piatto di conditura.


PINZIMONIO

Preparare le costole tenere e la parte dei cuori dei sedani, chiaramente a crudo, su un piatto da portata, preparare il pinzimonio con olio, chiaramente Extravergine, sale e pepe.

Immergere i sedani nel pinzimonio e ……


FAGIOLI

Lasciare i fagioli per 4 ore in acqua fredda all’interno di una pentola.

In seguito, all’interno di una pentola di coccio versate dell’olio, alcuni pezzetti di carota del sedano, della cipolla tagliata fina, acqua e i fagioli.

Chiudere la pentola con un coperchio e procedere con una cottura lenta, fra i 40 e 50 minuti, fino a quando i fagioli, assagiandoli, risulteranno cotti.

Possono essere serviti sia caldi sia freddi, chiaramente dopo averli conditi con un filo di olio nuovo.


ZUPPETTA DI LENTICCHIE

Lasciare le lenticchie per circa 8 ore all’interno di una pentola piena d’acqua fredda, al termine sgoggiolate accuratamente le lenticchie.

In seguito fate bollire dell’acqua e immergete le lenticchie sgocciolate, tenerle in cottura per 1 ora circa a fuoco basso, mescolandole con un cucchiaio.

Al termine della cottura scolate accuratamente le lenticchie.

Sciogliere all’interno di una padella del burro e aggiungere aglio e cipolla tagliati molto fini e della carota a pezzetti, fare rosolare per bene e poi aggiungere le lenticchie lasciando cucinare per circa 20/30 minuti, si può aggiungere sale e/o pepe secondo i gusti.

Al termine della cottura servire la lenticchia, all’interno di ciotole di coccio, non dimenticando di condirle con un filo di olio nuovo.


Fonte: Umbria la strada dell’Olio